Tre millimetri al giorno – Richard Matheson

Per una serie di sfortunate coincidenze Scott rimane vittima di una mutazione genetica che lo porta a rimpicciolire di 3 millimetri ogni giorno. Le consulenze dei migliori medici specialisti e le cure sperimentali testate sulla sua pelle contribuiranno solo ad aumentare la sua frustrazione e la sua rabbia, ma non lo porteranno lontano da quello che sembra l’unico esito possibile: la scomparsa, una volta terminati tutti i millimetri a sua disposizione.
Ma ciò che stravolge la sua esistenza non è solo l’angoscia per una morte imminente e la certezza matematica di poterne calcolare la data esatta, ma lo stravolgimento progressivo di tutti gli equilibri nelle relazioni della sua vita.
Scott scoprirà che diventare sempre più piccoli vuol dire perdere il proprio lavoro, la propria posizione sociale, l’affetto dei propri cari, uscire progressivamente dalla loro vita.
Si ritroverà presto schiacciato da una parte dalle difficoltà economiche, legate all’impossibilità di assolvere le mansioni che gli erano solite quando aveva una corporatura normale, dall’altra dalla crisi dei rapporti con i propri familiari: la moglie, la figlia, il fratello ed anche l’anziana madre.
Tutto questo porterà più volte Scott sull’orlo della disperazione e della resa. Ma alla fine sarà sempre l’istinto di sopravvivenza a mantenerlo in vita, perché diventare piccoli come un insetto spalanca le porte a nuove sfide e difficoltà che lo tengono costantemente in tensione ma che allo stesso tempo gli lasciano poco spazio e tempo per la disperazione.
“Tre millimetri al giorno” è un romanzo edito per la prima volta in Italia nella collana Urania, il suo autore, lo statunitense Richard Matheson è stato un prolifico autore di sceneggiature e romanzi di fantascienza, tra i più noti “Io sono leggenda”, riadattato in chiave cinematografica con protagonista Will Smith.
I suoi romanzi sono carichi di tensione, ma lasciano sempre intravedere un barlume di speranza in lontananza. I protagonisti hanno un profilo psicologico ben definito che non è una qualità scontata nei romanzi di fantascienza.
Il romanzo inizia con Scott che è già ad una dimensione tale da doversi ingegnare per difendere la propria esistenza dal pericolo costituito dalla presenza di una vedova nera.
La lettura procede scorrevole e l’attenzione del lettore è tenuta costantemente alta tramite il richiamo continuo ad episodi del passato, che rivelano progressivamente nuovi particolari sulle vicissitudini di Scott e su come sia arrivato nella situazione in cui si ritrova.
Un libro assolutamente immancabile nella biblioteca degli appassionati di fantascienza.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...